Ricerca:
Lingue: Italiano English
 
ELDRITCH

Gaia's Legacy

Prezzo: € 13,10
  • Etichetta SCARLET
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 19.09.2011
  • BarCode 8025044020922
IL NUOVO ALBUM DELLA BAND VETERANA DEL PROGRESSIVE METAL ITALIANO !! UN OTTIMO CONCEPT-ALBUM CON GRANDE TECNICA ED IMPATTO !
 
 
ELDRITCH è ormai una band veterana della scena PROGRESSIVE METAL che torna adesso con il suo nuovo album in studio, pubblicato dall’ agguerrita etichetta SCARLET RECORDS. Il sestetto toscano si è guadagnato un’ ottima reputazione anche fuori dai confini italiani, grazie a numerosi tour di successo con Angra, Pain Of Salvation, Firewind e Threshold, e con la partecipazione ai maggiori festival (il gruppo ha aperto la prima edizione del Gods Of Metal, ha suonato allo Sweden Rock ed è stato headliner del Powerfest Festival di Chicago nel 2006 e parteciperà all’ imminente edizione del 2011).
Il nuovo lavoro, l’ ottavo album in studio della band, s’ intitola “Gaia’s Legacy” ed è un concept album ispirato al documentario “An Inconvenient Truth” di Al Gore sul problema del riscaldamento globale. Il frontman Terence Holler ha lavorato sui testi raccogliendo le informazioni più diverse negli ultimi tre anni, per dare al concept una profondità lirica di prima qualità.
L’ album vede gli Eldritch ritornare al PROGRESSIVE METAL più tecnico e melodico dei loro primi album, con l’ aggiunta di alcuni elementi THRASH METAL nel riffing, AOR nelle melodie più ariose e con un approccio moderno ed attuale nel sound.
“Gaia’s Legacy” è stato prodotto da Marco Ribecai ed Eugenio Simone nei Syncropain Products Studio a Pisa, ed è stato masterizzato da Göran Finnberg (Opeth, In Flames, Evergrey, Dark Tranquillity) in Svezia. Nel brano “Like A Child” partecipa come ospite il tastierista dei Firewind Bob Katsionis.
 
Lista brani:
1. Gaya’s Anger
2. Deviation
3. Our Land
4. Vortex Of Disaster
5. Mother Earth
6. Everything’s Burning
7. Tonight Out
8. Like A Child
9. Signs
10. Thoughts Of Grey
11. Thirst In Our Hands (Gaia’s Lament)
12. Through Different Eyes
 
« | Indietro