Ricerca:
Lingue: Italiano English
 
PERTURBAZIONE

Del Nostro Tempo Rubato

Prezzo: € 8,90
  • Etichetta SANTERIA
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 20.05.2010
  • BarCode 8016670230649
BENTORNATI PERTURBAZIONE!!! IL NUOVO ALBUM (IN VINILE SAREBBE STATO UN DOPPIO!), CHE VEDE IL RITORNO DI FABIO ‘MAGISTER’ MAGISTRALI ALLA PRODUZIONE, CONTIENE A NOSTRO MODESTO AVVISO QUANTO DI MEGLIO LA BAND HA PRODOTTO DAI TEMPI DI “IN CIRCOLO”!
 
FILE UNDER: ROCK / POP
 
BENTORNATI PERTURBAZIONE!!! SIAMO ORGOGLIOSI DI COLLABORARE NUOVAMENTE CON QUELLA CHE CONSIDERIAMO LA MIGLIOR ROCK BAND CHE SI ESPRIME NEL NOSTRO IDIOMA!
 
Del nostro tempo rubato è il nuovo album dei Perturbazione.
 
Arriva dopo oltre tre anni dall’ultimo disco di inediti “Pianissimo Fortissimo”.
Il quarto disco in italiano del gruppo piemontese, dipende da come si conta. Quel che conta o quello che è superfluo. Ci sono voluti due anni pieni per farlo. I Perturbazione l’hanno visto nascere e lievitare in casa, da soli, con il supporto fondamentale di Fabio “Magister” Magistrali, già al lavoro con la band su “In circolo”, l’unico uomo dietro al mixer di cui i Perturbazione hanno completa e compatta fiducia.
 
Del nostro tempo rubato è quello che una volta si sarebbe definito un album doppio: più di 20 canzoni, 75 minuti circa.
 
Arriva un punto nella vita di una band o di un artista in cui osare diventa la necessità. Lo hanno fatto, tra gli altri, Clash, Sonic Youth, Husker Du, Minutemen e prima ancora i Beatles. E’ arrivato il tempo di rischiare. Davvero. Mai come oggi vale la pena di rinunciare alle 10 canzoni raccolte in un glaciale jewel box. Rischiare fino in fondo perché si sono sedimentate un mucchio di cose da estrarre e da dire, ora.
 
Anche Del nostro tempo rubato nasce con la necessità di comunicare attraverso le canzoni, come sempre nella storia del gruppo. Solo che stavolta i Perturbazione le hanno assecondate invece di guidarle passo dopo passo. Suonare, provare, osservare cosa ne esce fuori. Il risultato è l’album in assoluto più ambizioso del gruppo. Ma anche il disco che nessuno si aspetterebbe da loro. I Perturbazione danno qui sfogo a tutte le loro passioni musicali e narrative.
È un disco esteticamente ed eticamente fuori dal tempo, figlio di Zen Arcade, Sandinista, English Settlement e Daydream Nation, ma in cui il pop, nel suo senso più nobile, risuona in ogni traccia. Un album sporco, gonfio, bagnato, livido, autunnale, primaverile, domestico, randagio, viaggiante, irritato, forse felice. Acustico, classico, elettrico, elettronico.
 
Un disco e un gruppo unici, che per arrivare a scrivere, eseguire e soprattutto immaginare questa complessità ha attraversato diversi cambiamenti. Traslochi di formazione, etichetta, città, famiglia.
 
Il trasloco è una metafora esistenziale. Mille sono le ragioni per cambiare casa: perché si sta stretti o perché all'improvviso c'è troppo spazio, perché è legata a ricordi troppo dolorosi o troppo dolci, perché è abitata dai fantasmi, da coinquilini insopportabili o da vicini rumorosi, perché ci hanno sfrattati, perché non sopportiamo più la provincia e cerchiamo la grande città, perché la metropoli ci soffoca, perché in questo quartiere non si vive più, perché me ne vado dall'Italia arrangiatevi, perché torniamo dai nostri genitori, perché lei mi ha lasciato, perché lui se n'è andato, perché perché perché...
 
Per loro fortuna, negli ultimi tre anni i Perturbazione hanno cambiato casa perché ci voleva una stanza in più. Quella per un figlio. O sono fuggiti da una casa per lasciare qualcosa e cercare qualcos'altro. Ma in comune con tutte queste trame incrociate c'è il regolamento di conti che attende al varco chiunque sia costretto a infilare ogni suo avere dentro scatoloni chiusi con lo scotch da pacchi.
 
Ci sono le vecchie lettere d'amore, i dischi di pezzi previously unreleased che avrai ascoltato sì e no due volte in tutta la vita, gli album Panini, i 45 giri degli anni '80, le foto della classe delle medie, l'allacciamento alla rete internet da parte di un nuovo provider che ti ha fatto un'offerta impossibile da rifiutare e che poi ci mette due mesi a farsi vivo, i mobili e i servizi di porcellana che i tuoi parenti cercano di rifilarti con la scusa che hai più spazio...
 
Ci si accorge che le nostre esistenze sono simili alle memorie dei nostri hard disk o supporti magnetici. Pieni di tutto, utili a poco.
 
Nel 2010 l'Italia sembra qualcuno che deve affrontare un trasloco. Ma non ha nemmeno ancora pubblicato l'annuncio. Questo paese è una casa da cui fuggire, ma in cui si finisce sempre e comunque, per slancio o sfinimento, col riprovarci. Nessuno ha più fiducia nell’Italia e negli italiani. Ma i Perturbazione hanno fiducia nell’italiano, inteso come lingua, a cui hanno deciso di affidare le loro storie.
 
E tutto continua, un amico deve traslocare.
 
Così eccoli qua, i Perturbazione, con un paio di jeans vecchi e una maglietta bianca di recupero, a tentare di dargli una mano. Sono le dieci e siamo tutti al bar ad aspettare gli ordini, l'amico ha chiamato al cellulare, ha bucato la sveglia, sta scendendo, ordinategli un caffè, arriva, sposta qua, carica lì, i libri di là, le stoviglie in cucina.
I dischi... chi li fa più i dischi, nel 2010?
 
 

I clienti che hanno acquistato questo articolo hanno acquistato anche:

100% Hell

I Necrodeath sono LA band veterana del METAL estremo italiano. Il gruppo ligure si è formato nel 1984 ed ha contribuito allla scellerata scena THRASH METAL europea seguendo le orme dei colleghi Slayer, Possessed, Venom, Kreator, Destruction, Sodom e Celtic Frost. Dopo due album e lo ...

  • Etichetta SCARLET
  • Formato MID-PRICE CD
  • Data uscita 17.04.2006
I Will Be

ALBUM D’ESORDIO PER QUESTA CHIACCHERATISSIMA FORMAZIONE TUTTA AL FEMMINILE DA LOS ANGELES IL CLASSICO SOUND DELLE FORMAZIONI FEMMINILI DEGLI ANNI ’60 RIVISITATO IN CHIAVE PUNK-ROCK/LO-FI   FILE UNDER: PUNK ROCK / LO-FI   Le Dum Dum Girls sono quattro bellissime e arcigne ...

  • Etichetta SUB POP
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 25.03.2010
Twinkle Echo

...

  • Etichetta TOMLAB
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 19.03.2007
Dentro I Battimenti Delle Rondini

NON C’È APOLOGIA NEI CRAXI. CRAXI È SOLO UN NOME CHE SUONA BENE. CRAXI È IL NOME DI UN PROGETTO CHE È NATO QUATTRO ANNI FA, HA SUONATO SU QUALCHE PALCO PRESTIGIOSO E POI SI È DILEGUATO, LASCIANDO AD IMPERITURA MEMORIA LE UNDICI TRACCE CHE FORMANO ...

  • Etichetta SANTERIA
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 03.12.2012
Several Shades Of Why

BELLISSIMO LAVORO SOLISTA PER L’EX LEADER DEI DINOSAUR JR. QUASI INTERAMENTE ACUSTICO, IL DISCO RENDE OMAGGIO TANTO AL FOLK BRITANNICO DI NICK DRAKE QUANTO A QUELLO AMERICANO DEGLI ANNI ’70 VICINO A NEIL YOUNG. FRA GLI OSPITI: BEN BRIDWELL (BAND OF HORSES), PALL JENKINS (BLACK HEART ...

  • Etichetta SUB POP
  • Formato LP
  • Data uscita 21.03.2011
November Uniform

CON GRANDE GIOIA E ORGOGLIO TROVAROBATO ANNUNCIA L'USCITA DEL 1° ALBUM DI BOXEUR THE COEUR, NUOVO PROGETTO SOLISTA DI PAOLO IOCCA (FRANKLIN DELANO E BLAKE/E/E/E). L'ALBUM È STATO REALIZZATO IN COLLABORAZIONE COL PRODUTTORE NEWYORKESE SHANNON FIELDS (STARS LIKE FLEAS, FAMILY DYNAMICS, ...

  • Etichetta TROVAROBATO
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 23.01.2012
Face Control

SECONDO ATTO DEL PROGETTO PARALLELO CHE COINVOLGE DAN BOECKNER, VOCE E CHITARRA DEI WOLF PARADE, E LA SUA COMPAGNA ALEXEI PERRY. “FACE CONTROL” È UN ALBUM SINCERO IN CUI CONVIVONO SUONI RAREFATTI, DRUM MACHINE ED ATTITUDINE ROCK’N’ROLL!   FILE UNDER: ...

  • Etichetta SUB POP
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 12.03.2009
 
« | Indietro