Ricerca:
Lingue: Italiano English
 
SOMARE', ELENA

Incanto

Prezzo: € 12,90
  • Etichetta SOMARE'
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 13.05.2016
  • BarCode 8016670122487
 IL FISCHIO COME FORMA D’ARTE E D’INTRATTENIMENTO È IL CONCETTO SU CUI POGGIA IL NUOVO LAVORO DI ELENA SOMARÈ “INCANTO”, IN CUI L’ARTISTA DEL FISCHIO RE-INTERPRETA GRANDI CLASSICI DELLA TRADIZIONE ITALIANA IN VESTE TOTALMENTE INEDITA.
FILE UNDER: FISCHIO / STRUMENTALE
 
[ NAPOLI ] Fischiare è un’arte. Riuscire a integrare il suono con quello degli strumenti, come fosse il cantato di un brano, richiede una tecnica e un controllo che per Elena Somarè sembrano essere le cose più naturali del mondo. Fotografa e regista, Somarè da tempo ha messo a frutto questo innato dono, che ora presenta nel suo secondo disco, “Incanto”. E sembra proprio un canto, questo fischio che incanta, appunto, come una magia. Destando la curiosità di chi ha sempre creduto che fischiare fosse un’ispirazione prettamente maschile, rilegata a un certo tipo di spettacoli d’intrattenimento. Un’impresa difficile, quello di mettere al centro un suono così semplice, che sfrutta il corpo come cassa di risonanza più della voce stessa. ‘Caruso’, ‘Passione’, ‘Tu si ‘na cosa grande’, sono alcune delle melodie immortali che l’artista del fischio ha scelto di interpretare: le grandi melodie italiane, in particolare napoletane, dal 1500 a oggi, proposte in una veste davvero inedita, sono il cuore dell’album. Un disco per fischio, arpa classica, chitarra, arpa paraguaiana, violoncello, clavicembalo, pianoforte e tamburello. Tutti strumenti al servizio della musica, armonicamente. Un’operazione delicata e fascinosa, e anche una sfida, raccolta dall’artista paraguaiano Lincoln Almada, che del disco è direttore artistico, e da alcuni grandi musicisti della scena classica, barocca, ma anche popolare, come il clavicembalista Guido Morini, l’arpista classica Sara Simari, il violoncellista Sandro Meo, il percussionista Arnaldo Vacca, il chitarrista Mauro di Domenico e la violinista Rossella Croce. Tutto è pronto perché il suo fischio “incanti” altri e nuovi palcoscenici.
 
 
« | Indietro