Ricerca:
Lingue: Italiano English
 
GRIMOON

Vers La Lune

Prezzo: € 12,90
  • Etichetta MACACO RECORDS
  • Formato CD/DVD
  • Data uscita 26.01.2015
  • BarCode 8016670109983
I GRIMOON FESTEGGIANO I DIECI ANNI DI ATTIVITÀ CON IL DISCO/FILM “VERS LA LUNE”, AMBIZIOSO PROGETTO DI CINEMA E MUSICA CHE RACCONTA UNA FANTASCIENTIFICA ODISSEA NELLO SPAZIO.
 
 
FILE UNDER: POST ROCK / ELECTRONICA
 
[ VENEZIA / RENNES ] Per festeggiare i dieci anni della band, i Grimoon tornano nel 2015 con il disco/film "Vers la Lune", tre anni dopo "Le déserteur" e centinaia di concerti in tutta Europa. Ambizioso progetto di cinema e musica, "Vers la Lune" racconta una fantascientifica odissea nello spazio, interpretata da quattro personaggi bizzarri che accompagnano i Grimoon in questo lungo "viaggio". "Vers la Lune" racchiude immagini e musica, per una simbiosi totale raggiunta dopo anni di esperienza.
 
IL FILM : Il film racconta le avventure di Pixel, Nina, Olmo e di un gattino giocattolo nero. I quattro attraversano lo spazio viaggiando in una bizzarra astronave ma un impatto con un immenso uccello spaziale di latta devia la loro traiettoria portandoli alla deriva nella galassia. Scoprono così spazi immensi e pianeti surreali, come il pianeta dove cadono le stelle e il pianeta oceanico, dimora di uno strano dio che crea e distrugge. Il film è un progetto di cinema di animazione in cui si alternano numerose tecniche di animazione (quasi tutte) per un totale di circa 50.000 fotogrammi. Risultato di un anno di intenso lavoro, questo film dei Grimoon sfida i confini della fantasia e li porta oltre la galassia, esplorando nuovi territori visivi. Dietro quel che può sembrare un semplice film di animazione si cela una complessa trama fantascientifica, che denuncia le cattive azioni dell'uomo.
 
LA MUSICA : I brani che compongono il nuovo album mescolano il folk rock di matrice anglo americana con una particolare impronta psichedelica seventies che rimanda a influenze di band quali Pink Floyd periodo "More" e i Flaming Lips più oscuri dell'ultimo "The Terror". Ma si fanno sentire anche forti echi di elettronica registrata con la folta strumentazione analogica che i Grimoon hanno raccolto negli anni (principalmente Moog e Mellotron) e di orchestrazioni sgangherate realizzate in collaborazione con il loro amico storico Enrico Gabrielli (Mariposa, Calibro 35 e molti altri). Gli altri immancabili ospiti della scena internazionale sono Pall Jenkins, storico cantante e leader dei mai dimenticati The Black Heart Procession (alla voce sul primo brano "Flying away from you" e alla sega musicale su "Goodybe") e Scott Mercado, poliedrico strumentista statunitense, leader dei Manuok e occasionale collaboratore di Pall Jenkins and company (alla batteria su tutte le tracce del disco). Come sempre le lingue si mescolano (inglese e francese) per andare oltre i confini di ogni genere e spazio. Le tematiche sono legate allo Spazio ma si spingono metaforicamente oltre parlando di vita e arte, che per i Grimoon assolutamente coincidono, in quanto il loro principale mestiere è proprio quello degli animatori video. Con questo nuovo lavoro, le riflessioni partono dall'apocalisse e il viaggio riserva sorprese e scoperte. Così ogni pianeta visitato e ogni storia vissuta diventa un aspetto della poetica musicale e visiva dei Grimoon. La simbiosi tra musica e immagini è ormai tale da non poter separare i due linguaggi. Il risultato ottenuto è un'esperienza unica, che riserva tutta la sua magia sul palco quando ai sei componenti della band si uniscono gli innumerevoli personaggi e ambienti spaziali, pianeti, stelle cadenti e paesaggi fantastici del film di animazione.
 
 
« | Indietro