Ricerca:
Lingue: Italiano English
 
VARIOUS ARTISTS

Sulle Rive Del Tango - Milonga Madre

Prezzo: € 10,90
  • Etichetta AGUALOCA RECORDS
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 15.07.2013
  • BarCode 8016670105480
SEMPRE ALLA RICERCA DI NUOVE SUGGESTIONI E SPINTO DA UN’INESAURIBILE NECESSITÀ CREATIVA, PROSEGUE IL VIAGGIO DI SULLE RIVE DEL TANGO, PROGETTO DISCOGRAFICO CREATO DALL’OMONIMO COLLETTIVO, ARRIVATO ORMAI AL SUO QUARTO VOLUME, QUESTA VOLTA EDITO DALL’ETICHETTA PARTENOPEA AGUALOCA RECORDS

FILE UNDER: TANGO / MUSICA POPOLARE

Il disco, molto atteso dopo i successi dei primi tre volumi, si intitola Milonga Madre, a testimoniare una sempre più approfondita ricerca sulle origini del tango e sulla sua vocazione di “musica per ballare”, con particolare attenzione ai ritmi originari della milonga, definita tradizionalmente “la madre del tango”. Questa ricerca è tuttavia solo un fertile punto di partenza che, come un vero e proprio patrimonio genetico, si trasmette modificandosi in luoghi e tempi diversi, e dà vita ad un disco poliedrico e imprevedibile. Dal foxtrot anni ’30 magistralmente reinterpretato in chiave swing dalla band messicana Paté de Fuà, al vals sefardita della nota cantante israeliana Yasmine Levy, passando per il ritmo sinuoso del “Polpo d’amor”, scritto dal cantautore Vinicio Capossela su musica dei Calexico, brano che egli stesso definsice “una sorta di bolero acquatico....da danzare fino alla fine degli abissi”, il viaggio sulle rive del tango trova terreno fertile anche nei paesi del nord e dell’est europeo, con la norvegese Kari Bremnes e la rivisitazione in chiave balcanica da parte del produttore bulgaro Boyko Petkov del tango elettronico di Miguel Di Genvoa degli Otros Aires, senza dimenticare il respiro della propria terra d’origine, con la voce suadente e le sonorità mediterranee di Raiz con i Radicanto. Da Francia, Austria, Serbia, Argentina e Olanda provengono poi le band che completano il disco, con la chanson del gruppo Têtes Raides, gli arrangiamenti moderni di milonghe tradizionali degli Amores Tango e dei Beltango, e le contaminazioni fra tango, elettronica e hip-hop della Tipica Sanata, di Waldeck e di Caro Emerald. Così Milonga Madre viaggia e si trasforma, ma soprattutto concepisce e dà vita a nuovi progetti, diventando occasione di specifiche produzioni musicali, processo creativo già iniziato nel 2011 con il terzo volume della compilation. Così nasce il brano Milonga Madre, che dà titolo al disco, rivisitazione di una milonga tradizionale di Alfredo Zitarrosa, ad opera del trio partenopeo Orchestra Joubès (che firma anche il penultimo brano del disco) in collaborazione con l’interprete messicano Yayo Gonzalez, voce e leader dei Patè de Fuà. Così nascono anche una singolare versione del famoso Lilies of the Valley (brano utilizzato da Pina Bausch nelle sue coreografie) realizzata da Tango in Vilnius, il brano ‘ça ne tient pas la route’, esordio per l’artista Floriana Cangiano, in arte Flo, il Tango per Dì dei Sineterra, e il breve finale per chitarra, sega e fisarmonica di Alberto Becucci che chiude il disco con la sua atmosfera felliniana. Così si conclude un viaggio lungo 18 brani, svariate centinaia di anni e molte nascite, figli in carne ed ossa e musica, nati da una madre benevola e molto feconda.
Lista brani:
01. Pate' De Fua' La Colegiala 02. Vinicio Capossela Polpo D'amor 03. Flo Ça Ne Tient Pas La Route 04. Raiz & Radicanto Respiro 05. Tetes Raides Emma 06. Amores Tango Mulatada 07. Miguel Di Genova And Chalga Band Los Vino Movilo 08. Yayo Gonzalez E Orchestra Joubes Milonga Madre 09. Sineterra Tango Per Dì 10. Waldeck Addicted 11. Tango In Vilnius Lilies Of The Valley 12. Kari Bremnes Egentlig En Danser 13. Caro Emerald I Know That He's Mine 14. Beltango Milonga Para Una Harmonica 15. La Tipica Sanata I'll Gonna Miss Me 16. Yasmine Levy Una Noche Màs 17. Orchestra Joubes La Neve Sottile 18. Alberto Becucci Volo
 
« | Indietro