Ricerca:
Lingue: Italiano English
 
MISACHENEVICA

Come Pecore In Mezzo Ai Lupi

Prezzo: € 9,90
PRODOTTO DA MATT BORDIN (MOJOMATICS), REGISTRATO E MIXATO IN SOLI SEI GIORNI SU NASTRO ANALOGICO IN PRESA DIRETTA E MASTERIZZATO A CHICAGO, ECCO IL DISCO D'ESORDIO DEI MISACHENEVICA. UN LAVORO INTRISO DI URGENZA E PERSONALITÀ CHE ATTINGE TANTO DAL POP INGLESE QUANTO DAL GARAGE ROCK

FILE UNDER: BRIT POP ROCK / GARAGE

Registrato in presa diretta e mixato in soli sei giorni all'Outside/Inside Studio da Matt Bordin, cantante e chitarrista dei Mojomatics e masterizzato da Carl Saff a Chicago negli U.S.A., “Come pecore in mezzo ai lupi” (Dischi Soviet Studio /Audioglobe) é il disco d'esordio dei MiSaCheNevica. Un lavoro diretto e senza fronzoli, dalla chiara attitudine rock, ma allo stesso tempo ricco di influenze diverse tra loro. L'intero album vive di dualismi: il suono molto grezzo delle chitarre e la dolcezza delle armonie vocali, con la produzione caratteristica di “Mojomatt” che si combina in maniera piacevole e curiosa con il cantato in italiano. Le canzoni vivono dell'equilibrio tra le due anime pricipali della band: una che li lega indissolubilmente al pop inglese più classico, l'altra che li porta a derive garage rock e che li contraddistingue per l'attitudine punk dei loro concerti. Undici brani in cui echi della malinconia e profondità dei Joy Division, una vena Beatlesiana e lo sporco dei The Reatards del compianto Jay si fondono al personale e surreale storytelling della band padovana. Le atmosfere non sono esattamente solari ma allo stesso tempo mai troppo cupe: le malinconie non sconfinano nel dramma, semplicemente vengono descritti brevi momenti di vita, in una sfilata di personaggi che si ritagliano il proprio angolo di autodistruzione. Protagonista del disco è una generazione confusa, senza sicure prospettive che soffre di nostalgia cronica verso epoche che non ha vissuto e che rivendica almeno la possibilità di continuare a suonare ed "essere" rock'n'roll. “Sin dall'inizio della stesura delle canzoni avevamo ben chiaro quello che volevamo fare con questo disco: essere il più liberi possibile nella composizione ponendoci allo stesso tempo dei limiti di altro tipo, anche se forse detto così può sembrare un paradosso. In buona sostanza abbiamo cercato di assecondare i nostri gusti senza badare troppo ad avere un sound alla moda o attuale e senza porci barriere di genere: power pop, indie, folk, garage, psychedelic pop a seconda del vestito che il brano richiedeva - racconta Walter Zanon, voce e chitarra della band -. I confini che ci siamo imposti di non oltrepassare sono stati invece in primis quello di suonare con una strumentzione ridotta all'osso usando anche le nostre voci per arrangiare, ed in secondo luogo quello di trovare un significato e una ragione d'essere per ogni brano in meno di duecento secondi. Proprio per questo sono pochi i brani del disco che raggiungono o superano i tre minuti: non ci piace far perdere tempo alla gente, né perderlo noi. Abbiamo voluto prenderci anche dei rischi, tipo andare e registrare il disco in presa diretta, in poco tempo e tutto di fila; tutto questo su nastro analogico. E' stato un azzardo, non avendolo mai fatto prima, ma l'esperienza si è rivelata ottima da un punto di vista umano e ci ha permesso di raggiungere il risultato che avevamo in mente inizialmente. Viviamo la possibilità di fare del rock come un regalo, per questo vogliamo che ogni momento sia speciale, unico. Come dice il titolo del disco siamo come pecore in mezzo ai lupi ormai, l'unica soluzione è allontanarsi dal gregge, avere il coraggio di prendersi dei rischi e di apprezzare fino in fondo quello che abbiamo.”

BIO : I MiSaCheNevica sono Walter Zanon, Antonio Marco Miotti e Marco Amore. I primi due provengono dai disciolti Disfunzione; il terzo milita negli Zoo. Ai MiSaCheNevica piacerebbe scrivere dei pezzi memorabili come quelli dei Beatles, ma purtroppo non ne sono capaci; si accontentano quindi di proporre una sfavillante brodetta pop e contropop con testi in italiano. " Cosa fanno un medico, un allevatore e un magazziniere stipati in una stanza a pochi centimetri di distanza uno dall'altro? … le prove dei MiSaCheNevica." "Ci sono un portoghese, un venezuelano, e un terrone che fumano copiosamente fuori da un bar … dove siamo? Ad un pre/post concerto dei MiSaCheNevica. Influenze The Replacements, Jay Reatard, Dischi Soviet Studio, la new wave, Layne Stanley, il folk e le bretelle, John Lennon, il twee pop, le riot Grrrl, Valentina Dorme, gli ormoni, il garage rock, il tempo e le stagioni, i Disfunzione e gli Zoo, la Slumberland Records, l'amore, Andrea Cecchin, il fumo, il surf senza acqua e senza tavola, Robert Smith che gioca nudo a tennis … da solo, l'odio per il razzismo, quelli che suonavano con le chitarre negli anni 80, Pepe-Gigi-Ernie-Pablito (otto per gli amici), Kurt Cobain, Pet Sounds, la storia dei Minuteman, la Pearl, i capelli dei Ramones, i Ramones … e la speranza che almeno una volta all'anno nevichi nel nostro grigio angolino di veneto, così che al risveglio, almeno per 5 secondi il posto dove vivi possa sembrarti una stupenda distesa bianca.
Lista brani:
1. Figlio illegittimo di Kurt Cobain 2. Apridenti 3. Retromania 4. 12 Giugno 5. Il nostro paese diviso in due 6. Dr. Lennon 7. La partita del calcetto infrasettimanale 8. Tasche piene 9. Smaltire tra le scimmie 10. Aiutaci Matteo 11. Scheletri nascosti.
 

I clienti che hanno acquistato questo articolo hanno acquistato anche:

Skogslandskap

Vàli è un progetto di NEO FOLK norvegese che ha attirato l’ attenzione dei fan delle sonorità nordiche con il debut album “Forlatt” del 2004, un lavoro realizzato con chitarra acustica, flauto e violoncello. Ecco adesso il secondo album ...

  • Etichetta AUERBACH
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 30.09.2013
Blitzkrieg

I Wallenstein vantano una carriera discografica ultradecennale in cui hanno affrontato vari stili musicali, partendo dal krautrock degli esordi reminiscente di Amon Dűűl II e Can, fino al rock sinfonico e allo space-rock degli ultimi anni della loro esistenza. Meritano un posto di rilievo ...

  • Etichetta OHR/PILZ
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 10.03.2014
Hymn For The Bad Things

I MAMAVEGAS SONO UN COLLETTIVO FORMATO DA SEI MUSICISTI PROVENIENTI DALLE PIÙ DISPARATE ESPERIENZE CHE VIVONO A ROMA. "HYMN FOR THE BAD THINGS" È IL LORO ALBUM D’ESORDIO CHE SEGUE DUE EP OTTIMAMENTE ACCOLTI DA PUBBLICO E CRITICA E SARÀ DISTRIBUITO ANCHE IN ...

  • Etichetta 42 RECORDS
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 07.01.2013
In Roses

NUOVO ALBUM PER I GEM, CHAMBER POP TRIO GUIDATO DAL COMPOSITORE E PIANISTA CHRISTOPHER BARNES. AMBIENT, CHAMBER-POP, PIANO E MELODIE AVVOLGENTI TRA JOHN GRANT, ÁSGEIR, BEACH HOUSE ED ANTONY!   FILE UNDER: CHAMBER-POP   Nel 2009 il compositore principale dei Gem Club, il ...

Hairdresser Blues

SETH BOGART IN ARTE HUNX IN LIBERA USCITA SENZA I SUOI PUNX PER IL SUO ESORDIO SOLISTA PRODOTTO DA IVAN JULIAN DEI VOIDOIDS   FILE UNDER: POP / PUNK / INDIE-ROCK   Conosciuto per le sue esibizioni eccentriche e colorate, il giovane californiano Seth Bogart, in arte HUNX, si spoglia ...

How To Live

TORNANO CON UN ALBUM MENO ‘IN YOUR FACE’ GLI EX MEMBRI DI BROADCAST E PLONE     FILE UNDER: ELECTRONICA / KRAUT / PSYCH   “How To Live” è l’atteso secondo lavoro di SEELAND dopo l’acclamato debutto di “Tomorrow Today”. ...

  • Etichetta LOAF
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 23.09.2010
Arab Strap

A VENTI ANNI DALLA LORO FORMAZIONE E A DIECI DAL LORO SCIOGLIMENTO, GLI ARAB STRAP SI RIFORMANO PER TRE CONCERTI. NON CONTENTO, IL LEGGENDARIO DUO DI FALKIRK ANNUNCIA ANCHE L’USCITA DI UN EPONIMO DOPPIO ALBUM-COMPILATION. ‘20 CANZONI PER 20 ANNI’, PER CELEBRARE QUESTA SPECIALE ...

 
« | Indietro