Ricerca:
Lingue: Italiano English
 
AMON DUUL II

Carnival In Babylon

Prezzo: € 29,90
  • Etichetta OBLIVION
  • Formato 2 LP
  • Data uscita 30.11.2018
  • BarCode 693723053516

Nel 1968, anno simbolo dei movimenti giovanili, gli Amon Düül erano tra i gruppi più legati alla politica, ma alla fine dello stesso anno il chitarrista Chris Karrer ha preso con sé altri membri fondando gli Amon Düül II con l’obiettivo di entare nel mondo del rock puro e allontanarsi dai progetti precedenti. “Carnival in Babylon” esce per la prima volta nel 1973 ed è davvero un disco figlio del suo tempo: forti sono le influenze degli ultimi Grateful Dead, dei Pink Floyd, delle musiche indiane e delle chitarre di Jimi Hendrix. Ai suoni tradizionali del rock si accostano dei cori femminili quasi angelici e i tempi della musica Rāga. Dopo “Carnival” gli Amon Düül II si sono ritirati in una villa gotica che presto è diventata il ritrovo degli outsider e dei reduci del movimento hippie. Un anno dopo, nel 1974, hanno registrato “Wolf City”, un mini-album (solo 34 minuti) con cui hanno tentato di entrare nel mondo mistic-acid rock. In realtà la prima traccia è un inno alle loro radici musicali e gli altri brani spaziano dall’hard rock al progressive, rendendo questo disco - se non un esempio di acid rock - il loro lavoro tecnicamente più raffinato. Tra il 1974 e il 1975 lavorano per la pubblicazione di “Lemmingmania”, una raccolta di inediti. Essendo quasi un’antologia di brani registrati in momenti diversi, questo disco è in grado sia di far conoscere il “lato nascosto” della band a chi ci si avvicina per la prima volta, sia di offrire nuove prospettive a chi già conosce il gruppo.

 
« | Indietro