Ricerca:
Lingue: Italiano English
 
ROSE WINDOWS

Rose Windows

Prezzo: € 14,90
  • Etichetta SUB POP
  • Formato COMPACT DISC
  • Data uscita 27.04.2015
  • BarCode 098787113426
LA BAND PSYCH-ROCK DI SEATTLE HA FATTO SUA UNA ENORME VARIETA’ DI ELEMENTI MUSICALI FINORA MAI ENTRATI IN CONTATTO FRA LORO.
UN LAVORO DI CONTAMINAZIONE DOVUTO ALL’ESPERIENZA GIUNTA AL SUO CULMINE CON QUESTO SECONDO ALBUM CHE SPAZIA DAL FOLK AMERICANO ALLE CHITARRE ROCK SAHARIANE, DAL PROTO-METAL PENTATONICO ALLA MUSICA PERSIANA TRADIZIONALE PER APPRODARE ALLE ATMOSFERE PIU’ SCURE DELLA CALIFORNIA.
 
FILE UNDER: PSYCH ROCK / ALTERNATIVE
 
Una latente insoddisfazione ha pervaso il cuore e la mente di Chris Cheveyo fino al 2010, quando decise di lasciare la sua band post-rock. C’era qualcosa che non lo stimolava abbastanza nello scegliere da una tavolozza di suoni già dati. Fu così che Chris decise di lasciarsi alle spalle le vecchie abitudini per cominciare una nuova avventura con i Rose Windows: un sestetto di Seattle dalle infinite contaminazioni e dalla gamma sonora che trae ispirazione da ogni angolo del mondo.
 
Certo non era il periodo più azzeccato per cominciare un discorso tanto dispendioso dal punto di vista discografico. Era un 2010 in cui la parola chiave era “austerità”, in cui la discografia virava su progetti lo-fi, artisti solisti e produttori automuniti con i loro laptop. Non era tempo per un progetto sontuoso ed orchestrale sullo stile dei ’70. Nonostante il contesto avverso, i Rose Windows nel 2011 diedero alle stampe “The Sun Dog”, il loro album di debutto, un lavoro inusuale e coraggioso.
 
Oggi lo scenario americano è cambiato, tanto che lo sviluppo urbano ha fatto cambiare aria ai Rose Windows, che si sono spostati da Seattle alla Louisiana.
Un balzo da nord-ovest a sud-est che si è fatto sentire nei suoni del loro secondo progetto omonimo “Rose Windows”. Un terreno fertile quello del sud, che ha catturato l’attenzione della band nel ricercare in profondità nel ventre del proprio patrimonio artistico.
Un lavoro meno bucolico rispetto al precedente, una riscoperta del paesaggio urbano come un ambiente naturale ed aperto ad ogni possibilità, sviluppando e virando allo stesso tempo dalla direzione presa in “The Sun Dog”.
 
Che tu veda un futuro luminoso o una calamità imminente, che tu prospetti uno sviluppo sempre più cittadino o un ritorno al conforto della natura, i Rose Windows racchiudono perfettamente l’esperienza umana nel mondo del 21° secolo.
 
 
« | Indietro