Ricerca:
Lingue: Italiano English
 
BOOKA SHADE

Galvany Street

Prezzo: € 18,90
  • Etichetta BLAUFIELD MUSIC
  • Formato DOPPIO CD
  • Data uscita 07.04.2017
  • BarCode 673790033079

DOPO AVER FESTAGGIATO LO SCORSO ANNO IL DECIMO ANNIVERSARIO DEL LORO CAPOLAVORO CON “MOVEMENTS 10”, I BOOKA SHADE CHIUDONO QUESTO CAPITOLO DELLA LORO CARRIERA CON IL NUOVO ALBUM “GALVANY STREET”

QUESTO NUOVO LAVORO SI DISCOSTA COMPLETAMENTE DALLE PRODUZIONI PRECEDENTI DEI BOOK SHADE, FACENDO RIAFFIORARE LE LORO RADICI POP AI TEMPI DEL PROGETTO PLANET CLAIRE.

DIECI BRANI IN EQUILIBRIO TRA POP, ELETTRONICA E NEW WAVE

FILE UNDER: POP / NEW WAVE / ELETTRONICA

Anni prima che Booka Shade diventassero uno dei più importanti duo di produttori in ambito dance degli ultimi dieci anni, Arni Kammermeier & Walter Merziger, formarono una new wave band agli inizi degli anni ’90, firmando un contratto discografico nel 1992 e realizzando due album a nome Planet Claire.

“Galvany Street” segna il ritorno alle loro radici pop in collaborazione con il cantante degli Archive, Craig Walker, e una serie di musicisti ospiti quali Urdur (GusGus), l’australiano Yates e il londinese Daniel Spencer.

Mark Plati, conosciuto per le sue produzioni e per aver missato David Bowie, The Cure, Prince e molti altri ha collaborato nei brani ‘Digging A Hole’, ‘Eyes Open’ e ‘All Falls Down’. Fritz Hilpert, ingegnere del suono e musicista di musica elettronica oltre che un Kraftwerk, da tempo amico dei Booka Shade, è stato chiamato per il missaggio finale di ‘All Falls Down’.

Se però pensate di sapere esattamente cosa aspettarsi da questa nuova fatica dei Booka Shade, “Galvany Street” vi dimostra l’esatto contrario. Lo scorso anno, con “Movements 10”, il duo ha chiuso un capitolo e il 2017 è l’anno perfetto per mescolare un po’ le carte. In questo nuovo lavoro potrete trovare qualche riferimento up-tempo qua e là m, difficilmente, potrete cogliere anche un solo riferimento ai Booka Shade del passato. “Movements 10” dello scorso anno celebrava il decimo anniversario della loro pietra miliare – “Movement” uscì appunto nel 2006 - e chiudeva definitivamente un capitolo, dove in pratica era già stato scritto tutto in ambito electro house, rendendo il progetto popolare in tutto il mondo.

“Galvany Street” è invece il disco che i due avrebbero sempre voluto scrivere, con una manciata di brano, a cavallo tra pop, elettronica e new wave, che risultano familiari e allo stesso tempo fresche sin dal primo ascolto.

Lista brani:
CD1: 1. Digging A Hole (with Craig Walker) 2. Numb The Pain (with Craig Walker) 3. Magnolia 4. Broken Skin (with Daniel Spencer) 5. Peak (with Yates) 6. Babylon (with Craig Walker & Urdur) 7. Eyes Open (with Craig Walker) 8. Loneliest Boy (with Craig Walker) 9. All Falls Down (with Craig Walker) 10. All Of This And Nothing (with Craig Walker) CD2: 1. Babylon (with Craig Walker & Urdur) (Single Version) 2. Changes (with Craig Walker) 3. Broken Skin (with Daniel Spencer) (Exclusive Deluxe CD Version) 4. Eyes Open (with Craig Walker) (Exclusive Deluxe CD Version) 5. Babylon (with Craig Walker & Urdur) (Extended Version)
 
« | Indietro